App Agea
Anticipi PAC 2016
Riforma PAC 2014 - 2020
Comunicati Stampa
Articoli stampa di AGEA
Sportello
Organismi pagatori
AGEA-organismo pagatore
Operazione Trasparenza
Link esterno alla SIN - Sistema Informativo Nazionale per lo Sviluppo dell'agricoltura
Link esterno AGECONTROL - Agenzia pubblica per i controlli in agricoltura

Data ultimo Aggiornamento 04/10/2013 - Collegata
Foraggi essiccati

La normativa comunitaria (Reg. Ce 1786/03) prevede la concessione di un aiuto per l'essicazione di alcune tipologie di foraggi. L'aiuto è accoppiato, ovvero il suo importo dipende dal tipo di prodotto e dalla quantità prodotta.

 Beneficiari
 Possono richiedere l'aiuto soltanto le imprese di trasformazione riconosciute da Agea che siano rifornite da produttori, associazioni di produttori o da acquirenti a loro volta riconosciuti dagli Stati membri Ue di appartenenza. Tali imprese, tuttavia, deve avere ulteriori particolari requisiti (clicca qui per conoscerli).
 Tipologie di prodotto
 I foraggi essiccati per i quali è richiedibile l'aiuto sono:

  1. foraggi disidratati essiccati artificialmente al calore
    • Farina ed agglomerati in forma di pellets di erba medica essiccata artificialmente con il calore
    • Erba medica, lupinella, trifoglio, lupino, vecce e altri simili prodotti da foraggio disidratati mediante essiccamento artificiale con il calore, esclusi il fieno e i cavoli da foraggio nonché i prodotti contenenti fieno
    • leguminose erbacee
    • graminacee erbacee
    • cereali raccolti allo stato verde, pianta intera, semi non maturi, che siano stati coltivati su superfici non dichiarate nella domanda di aiuto "superfici" ai fini dell'ottenimento dell'aiuto per i seminativi
    • Chenopodium quinoa, semprechè tali specie siano comprese nei codici NC 1214 90 91 e 1214 90 99
  2. foraggi essiccati al sole secondo una tecnica diversa dall'essiccazione artificiale al calore e macinati
    • Farina ed agglomerati in forma di pellets di erba medica altrimenti essiccata e macinata
    • Erba medica, lupinella, trifoglio, lupino, vecce, meliloto, tartufi di prato e ginestrino, altrimenti essiccati e macinati
  3. concentrati di proteine
    • Concentrati di proteine ottenuti da succo di erba medica e di erba
  4. prodotti disidratati
    • Prodotti disidratati ottenuti esclusivamente da residui solidi e da succhi risultanti dalla preparazione dei concentrati di proteine indicati al punto c

I prodotti sopra elencati devono possedere determinate caratteristiche (clicca qui per conoscerle).
 Domande e scadenze
 La campagna di commercializzazione inizia il 1 aprile e termina il 31 marzo dell'anno successivo. Per poter ottenere l'aiuto, l'impresa di trasformazione deve presentare mensilmente, entro 45 giorni dalla fine del mese in questione, una domanda di aiuto ove siano indicate le quantità di foraggi lavorati che sono state commercializzate.
 La domanda per ottenere, da parte dell'Organismo Pagatore, il riconoscimento di "impresa di trasformazione" deve essere presentata entro il 15 marzo. (Clicca qui per conoscere ulteriori dettagli relativi al riconoscimento).

 Importi
 L'importo unitario per tutte le tipologie di prodotto ammissibili al finanziamento è di 33 euro per ogni tonnellata di prodotto.

 
Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0