App Agea
Anticipi PAC 2016
Riforma PAC 2014 - 2020
Comunicati Stampa
Articoli stampa di AGEA
Sportello
Organismi pagatori
AGEA-organismo pagatore
Operazione Trasparenza
Link esterno alla SIN - Sistema Informativo Nazionale per lo Sviluppo dell'agricoltura
Link esterno AGECONTROL - Agenzia pubblica per i controlli in agricoltura

Data ultimo Aggiornamento 04/10/2013 - Collegata
Latte e prodotti derivati

 

La normativa comunitaria (Reg. (CE) 657/2008, come modificato dal Reg. (CE) 966/2009) prevede la concessione di un aiuto finalizzato a favorire, tra i ragazzi in età scolare, il consumo dei seguenti prodotti lattiero caseari:

  • Latte trattato termicamente e/o aromatizzato;Latte intero;
  • Yogurt di latte e/ o aromatizzato;
  • Formaggi freschi e fusi;
  • Grana Padano e Parmigiano Reggiano;
  • Formaggi diversi da quelli appartenenti alle precedenti categorie.

L'aiuto viene concesso a condizione che i suddetti prodotti siano di produzione comunitaria, vengano distribuiti a prezzo agevolato, non vengano utilizzati per la preparazione dei pasti serviti agli studenti.
Beneficiari:
Possono richiedere l' aiuto i seguenti soggetti:

  • istituti scolastici pubblici
  •  istituti scolastici privati
  •  amministrazioni responsabili (autorità didattiche)

L'aiuto può essere richiesto anche dalle Ditte fornitrici, a condizione che il prezzo dei prodotti venga fatturato applicando una decurtazione di un ammontare pari all'importo dell'aiuto. Gli asili nido e le università sono esclusi dall'elenco dei beneficiari.

Importi:

  • Latte trattato termicamente e/o aromatizzato: 18.15 euro per ogni 100 kg di prodotto
  • Yogurt di latte e/o aromatizzato: 18,15 euro per ogni 100 kg di prodotto e/o 16,34 euro per ogni 100 kg di prodotto
  • Formaggi freschi e fusi: 54,45 euro per ogni 100 kg di prodotto
  • Grana Padano e Parmigiano Reggiano:163,14 euro per ogni 100 kg di prodotto
  • Formaggi diversi da quelli appartenenti alle precedenti categorie:138, 85 euro per ogni 100 kg di prodotto

Domande e scadenze:
La domanda deve essere presentata all'Organismo Pagatore entro:

  • il 30 aprile di ogni anno per i prodotti distribuiti dall' 1/8 al 31/1;
  • il 30 novembre di ogni anno per i prodotti distribuiti dall'1/2 al 31/7

Alle domande pervenute in ritardo rispetto a tali scadenze si applica una penalità pari alla riduzione del 5% dell'ammontare totale dell'aiuto per un mese di ritardo e del 10% fino a due mesi di ritardo. Per i ritardi superiori ai due mesi, decade il diritto all'aiuto.

Pagamenti:
Il pagamento dell'aiuto viene erogato a saldo in un'unica soluzione direttamente dall'Organismo Pagatore.

 
Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0