App Agea
Anticipi PAC 2016
Riforma PAC 2014 - 2020
Comunicati Stampa
Articoli stampa di AGEA
Sportello
Organismi pagatori
AGEA-organismo pagatore
Operazione Trasparenza
Link esterno alla SIN - Sistema Informativo Nazionale per lo Sviluppo dell'agricoltura
Link esterno AGECONTROL - Agenzia pubblica per i controlli in agricoltura
Home > Criminal Focus Area

Data ultimo Aggiornamento 14/06/2021 - Permanente
Criminal Focus Area

 

Nell'ambito del PON Legalità, AGEA ha avviato il progetto Criminal Focus Area (CFA), per rafforzare le condizioni di legalità delle aree nazionali strategiche per lo sviluppo economico.

L'obiettivo del progetto è mettere a disposizione delle forze dell'ordine e di tutte le autorità che operano nell'ambito del servizio giudiziario, uno strumento per contrastare il fenomeno della criminalità nelle aree produttive delle regioni meno sviluppate (Campania, Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia).

Il progetto prevede di sviluppare una correlazione con i dati giudiziari, ambientali ed economici, determinando modelli metodologici statistici innovativi con cui è possibile costruire un possibile identikit di comuni con una maggiore probabilità di presenza di CFA per km2.

 


 
Asse del PON Legalità Asse 2 - "Rafforzare le condizioni di legalità delle aree strategiche per lo sviluppo economico"
Azione
2.1 - "Consolidamento, modernizzazione e diversificazione dei sistemi produttivi territoriali"
Sotto-azione
2.1.1 - "Interventi integrati finalizzati all'incremento degli standard di sicurezza in aree strategiche per lo sviluppo"
Titolo del progetto
Criminal Focus Area
Costo del progetto
€ 48.390.163,00
di cui il 50% a carico del PON legalità ed il restante 50% a carico dei fondi ordinari di AGEA

Localizzazione
Regioni meno sviluppate
Destinatari
Amministrazioni locali e nazionali, strutture a finalità pubblica partecipate dai produttori, Organi di Polizia ed altri Organi di Controllo
Durata
2014 - 2020
 
 
Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0